venerdì 4 gennaio 2008

Amici in pizzeria

Succede una sera tra amici, in pizzeria. Succede che i discorsi si fanno intensi e leggeri, caldi e sinceri, scendono compatti come fiocchi e si posano senza fare rumore. E insieme ai discorsi, i ricordi.

"Ho l'immagine ancora viva di quando, avrò avuto due o tre anni, ero in braccio a mio padre e gli chiedevo dov'era la mamma. Lui non lo sapeva e non sapeva neppure come fare per darmi da mangiare".

"Io ricordo da ragazzino una vigilia di Natale al cinema con mio padre, una delle poche volte insieme, a vedere Ben Hur. Poi siamo usciti e scendeva la neve".

Uomini in pizzeria. L'amicizia che scalda e scioglie i cuori. Uomini che evocano il passato e intanto (anzi, forse proprio per questo) progettano il futuro. "Allora deciso: a maggio in Spagna a trovare M. e poi trekking e terme dalle parti di Siena".

Uomini che stanno bene insieme. Ah, dimenticavo. Ieri sera non solo dentro ma anche fuori, nevicava.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Dopo le belle parole di Sati sulla serata di ieri, voglio anch'io portare il mio contributo.
Beh, non è proprio il mio, visto che è tratto dal Libro di Qoelet, ma, visto che mi devo calare nella parte che mi avete assegnato, mi sembrano parole che ben si adattano alla serata di ieri:

Qoelet 3, 1-8
1 Per tutto c'è il suo tempo, c'è il suo momento per ogni cosa sotto il cielo: 2 un tempo per nascere e un tempo per morire; un tempo per piantare e un tempo per sradicare ciò che è piantato; 3 un tempo per uccidere e un tempo per guarire; un tempo per demolire e un tempo per costruire; 4 un tempo per piangere e un tempo per ridere; un tempo per far cordoglio e un tempo per ballare; 5 un tempo per gettar via pietre e un tempo per raccoglierle; un tempo per abbracciare e un tempo per astenersi dagli abbracci; 6 un tempo per cercare e un tempo per perdere; un tempo per conservare e un tempo per buttar via; 7 un tempo per strappare e un tempo per cucire; un tempo per tacere e un tempo per parlare; 8 un tempo per amare e un tempo per odiare; un tempo per la guerra e un tempo per la pace.

Io credo che per noi ci sia tuttora un tempo che non è ancora passato e persiste da molto tempo:
è il tempo della nostra amicizia.
Buon 2008 amici.

il pastore

Mexico ha detto...

Il tempo non ha passato ,non ha futuro il tempo è .....E anche quando il tempo ci avrà portato via , qualcuno in un tempo lontano , magari davanti ad una pizza , parlerà di noi di quello che un tempo vivevamo ed allora il tempo si mescolerà , come se non fosse mai passato .... Perchè il tempo è .
E noi esclusi da quel tempo saremo ancora insieme grazie alle parole raccontate in quel tempo .............. Vuoi dire che i tre mirto anno fatto effetto solo adesso !!!???

Anonimo ha detto...

Ma le essenze non sono anche dolci aperitivi a quello che verrà? mi sembra che dai primi commenti il clima sia quello della " sbronza triste ", suvvia dobbiamo ancora passare del Tempo con la nostra famiglia, con questo governo (sic.!), con la nostra squadra del cuore, con la nostra donna ....

Nata ha detto...

Invidioso del tuo Blg..........
http://venticinquedicembre.blogspot.com

Mexico ha detto...

Invidioso del tuo Blog.............
http://venticinquedicembre.blogspot.com

Antonino Gatto ha detto...

Io a quella serata in Pizzeria non c' ero, ma dopo essermi nutrito di quella gustosa e sincera atmosfera, nel leggere i vostri commenti, mi prenoterei volentieri per una prossima occasione di incontro...Desideroso di poter contribuire con un mio piccolo fiocco di neve a colorare nuove emozioni che la Vita regala a chi ha la capacità di coglierne il frutto.
Antonino Gatto